• testata02
  • Testat07
  • Testat09
  • Testat13
  • Testat11
  • Testat06
  • testata03
  • Testat5
  • Testat10
  • Testat14
  • Testat10
  • testata01
  • Testat08
  • Testat12

Alla scoperta di attitudini e passioni

Viaggio fra attività e progetti nella Scuola Secondaria di 1° grado dell' I. C. "Don Bosco"

Compito di ogni scuola è quello di fornire saperi e conoscenze disciplinari, di educare alla cittadinanza e di formare coscienze, ma anche quello di indirizzare i ragazzi alla scoperta delle proprie attitudini e delle proprie passioni. Ecco perché l'I. C. "Don Bosco" ogni anno mette in campo attività e progetti di ogni tipo che possano rispondere agli interessi e ai gusti dei preadolescenti.

Nella Scuola Secondaria di 1° grado grande spazio viene dato a tutti i progetti riguardanti le lingue straniere, dall'inglese al francese allo spagnolo, le cui attività sempre coinvolgenti e stimolanti mirano a formare cittadini d'Europa e del mondo in grado di comunicare senza problemi per viaggiare e per lavorare nella realtà di domani. Tra i tanti progetti in lingua inglese, guidati dalle docenti Epifani Paola, De Stradis Cosima e Duggento Elena, vanno ricordati il Kangourou della lingua inglese, il Cambridge English Examinations e il Laboratorio Teatrale di Lingua Inglese. Da anni la nostra scuola ospita attori e musicisti di madre lingua che coinvolgono gli studenti in divertenti ed istruttive performance linguistiche e musicali; è sede d'esami di lingua inglese per la certificazione delle competenze raggiunte. Per l'approfondimento della Lingua Francese la prof.ssa Malagnino M. Addolorata  propone ogni anno la partecipazione degli alunni delle classi terze ad una rappresentazione teatrale in lingua: quest'anno i ragazzi hanno assistito allo spettacolo "Arsene Lupin", ritrovandosi entusiasti dell'esperienza. Per la conoscenza dello spagnolo è stato riproposto "Aprende creando", nell'ambito del progetto CLIL. E' un approccio metodologico che ha la finalità principale di incoraggiare gli alunni ad utilizzare la lingua straniera come veicolo per l'apprendimento di contenuti non linguistici, in questo caso l'utilizzo dello spagnolo per la realizzazione di una rappresentazione adattata del "Don Quijote" Con questo progetto è stato possibile potenziare l'apprendimento artistico, linguistico e soprattutto musicale e recitativo. Le docenti Minerva Mirella, Cazzato Daria, De Stradis Cosima, Emanuela Moccia sono state bravissime nell'entusiasmare e coinvolgere tutti i ragazzi partecipanti nell'apprendimento della lingua, nella riscrittura dei dialoghi, nella realizzazione di costumi e scene e nel riadattamento musicale. Dunque, grande impegno della scuola perché i nostri ragazzi abbiano, con la comunicazione a più lingue, una marcia in più verso una comunità globale.

Non meno coinvolgenti sono state le esperienze in ambito musicale, dal progetto "Cantando e contando" delle docenti Lecce Grazia, Buccolieri Grazia, Malagnino Addolorata e Moccia Rita in cui i ragazzi hanno raccontato periodi e personaggi storici e letterari, suonando, cantando e danzando su canzoni e musiche di varie epoche. Dolcissimo il progetto di danza, musica e mimo "Il lago dei cigni", organizzato e diretto sempre dalla prof.ssa Rita Moccia che, inoltre, per tutto l'anno e nelle varie ricorrenze scolastiche, civili e religiose ha coinvolto i ragazzi in esibizioni con il flauto, la clavietta, il pianoforte e gli strumenti a percussione. A lei si devono anche i progetti "Su e giù per la tastiera" e "S. Cecilia in musica".

Per il consolidamento e potenziamento della matematica, le docenti Marino Maria Grazia, Greco Immacolata, Mangia Bianca e Perretti Claudia hanno puntato allo sviluppo della logica, coinvolgendo i ragazzi nelle Olimpiadi di matematica: manifestazione che da anni si svolge nella nostra scuola con gli alunni delle classi quinte della Primaria e con quelli delle tre classi della Secondaria. I giochi d'autunno e di primavera  sono organizzati a livello nazionale dal Centro PRISTEM dell'Università Bocconi di Milano. Alla fine dell'anno in una manifestazione conclusiva, la nostra Dirigente, dott.ssa Anna C. Calabrese premia i primi tre classificati per ogni categoria con dei libri di narrativa per ragazzi. L'obiettivo dell'iniziativa è nelle parole delle docenti di matematica: "Con i giochi matematici non si vogliono insegnare linguaggi matematici, proprietà geometriche o algoritmi, ma si vogliono  stimolare  le capacità intuitive individuali e favorire la consapevolezza di un linguaggio universale, quale è quello matematico".

La lettura poi fa da filo conduttore di tutto il percorso educativo dell'I. C. "Don Bosco". Il via è stato dato quest'anno dalla partecipazione all'iniziativa nazionale "Libriamoci" che ha come obiettivi quelli di avvicinare i ragazzi ai libri, per condurli ad una lettura spontanea e divertente volta all'arricchimento e allo sviluppo delle potenzialità linguistico-espressive e lessicali;  favorire la continuità verticale e orizzontale; promuovere la comprensione e l’interpretazione del testo; educare all’ascolto attraverso la lettura ad alta voce, per sviluppare la capacità di concentrazione e di riflessione critica. Infatti la lettura ad alta voce offreun momento di socializzazione e discussione e fa scoprire la bellezza del libro anche  al bambino o al ragazzo che non legge o che legge poco. Nell'ambito del Progetto Lettura "Un libro per amico" che da anni si tiene nella nostra scuola, curato dalle docenti Buccolieri Grazia, Lecce Grazia, Favale M. Immacolata, Del Pozzo Gilda e Muscogiuri Carmen, vengono proposte tematiche care ai ragazzi e argomenti di attualità. Quest'anno tutte le classi hanno letto e approfondito il testo "Il barcone della speranza" sul tema delle migrazioni passate e presenti.  A conclusione del progetto i ragazzi hanno incontrato l'autore del libro, Claudio Elliott, discutendo con lui degli argomenti trattati, ma anche delle tecniche di scrittura creativa.

Tutte queste innumerevoli iniziative, e tante altre ancora volute e portate avanti dai tanti docenti dell' I. C. "Don Bosco", come quelle rivolte all'ambiente in collaborazione con Legambiente o con il Direttore delle Riserve Naturali, sono state raccolte nel riuscitissimo progetto "Videomaker per passione" che, sotto l'attenta guida delle insegnanti Loredana Quaranta e Mirella Minerva, ha portato i ragazzi alla realizzazione di un video che ha raccontato in modo divertente e delicato la vita quotidiana nella nostra scuola, la quale dà ad ogni ragazzo l'opportunità di scoprire passioni, predisposizioni, attitudini, A tutti la scoperta dei propri talenti! Nessuno escluso!

Contatti

Home
Via del Macello
74024 Manduria
Phone
tel e fax segreteria 099.9711794
Email      PEC:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
           PEO: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.